piazza-ariostea

Piazza Ariostea è la “piazza nuova” dove si affacciano i magnifici palazzi caratterizzati da loggiati con arcate e soffitti in legno, Palazzo Strozzi Bevilacqua e Palazzo Rondinelli, è una delle principali e piu importanti piazze di Ferrara, anticamente denominata Piazza Nuova, prende il nome da Ludovico Ariosto.
La sua realizzazione fu a cura dell’architetto Biagio Rossetti, ed è rinomata per il Palio di Ferrara che vi si svolge dal 1279 nell’ultima domenica di maggio all’interno dell’anello centrale . Il Palio di Ferrara è considerato il più antico al mondo ancora attivo. Al centro della piazza, sopra la colonna cinquecentesca disegnata dal ferrarese Ercole Grandi per volontà di Ercole I d’Este, è presente dal 1833 la statua di Ludovico Ariosto, realizzata da Francesco e Mansueto Vidoni su un disegno di Francesco Saraceni. La colonna, prima di portare la statua dell’Ariosto, ha ospitato la statua di Papa Alessandro VII Ghigi e quella di Napoleone I. La zona su cui è sorta questa piazza, faceva parte del più grande complesso denominato Addizione Erculea, acquistata da Ercole I d’Este alla fine del XV secolo per creare un punto di aggregazione all’interno della città.